Victor Victoria

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2013/07/imm-21.jpg

3ª versione di una commedia tedesca del 1933 di Reinhold Schünzel: nella Parigi del 1934 una cantante disoccupata finge, su suggerimento di una vecchia e simpatica checca, di essere un conte polacco omosessuale che di mestiere si traveste da donna. E sfonda. W il remake! in questo caso. Come operazione in puro stile rétro è un trionfo, in linea con i musical M-G-M degli anni ’40 e ’50. In perfetto equilibrio tra farsa e sentimento, tra umorismo di parola e comicità d’immagine, è una delle migliori commedie del decennio, degna di Lubitsch. 30 e lode a Preston. 7 nomination e 1 solo Oscar per la miglior canzone (Henry Mancini, Leslie Bricusse). Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *