Unbreakable – Il predestinato

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2013/08/imm-1315.jpg

Ore 15.15 un treno con 118 passeggeri a bordo si scontra con un treno merci che ha sei uomini di equipaggio. Lo schianto è tremendo. La prima carrozza si spezza in due tronconi, mentre la seconda si accartoccia e viene trascinata per più di cento metri. Unico superstire del disastro è David, un uomo che è uscito più di una volta illeso da diversi incidenti. Elijah, un individuo che è costretto a vivere su una sedia a rotelle a causa della fragilità delle sue ossa è convinto che David sia un supereroe. Circola un’aria strana in “Unbreakable”, un’aria sospesa tra il parapsicologico e il film di genere, che disattende volontariamente le regole di quest’ultimo e non si preoccupa troppo della logica e della credibilità dell’intreccio “fantastico” (e questo probabilmente è il suo maggior difetto). Manca qualcosa rispetto alla stringente, inattaccabile struttura di “Il sesto senso”. Pare quasi che l’idea, curiosa e stimolante, che sottende il film, il contrasto tra due personaggi che si trovano ai poli opposti dell’efficienza fisica, si sia come bloccata sul nascere, che il regista e sceneggiatore non l’abbia espansa fino alle profondità davvero tormentose alle quali poteva arrivare. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *