Totòtruffa ’62

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2015/01/Totòtruffa-’62.jpg

Antonio Peluffo con il suo complice Felice campano mettendo a segno piccole truffe ai danni di sempliciotti e creduloni. Antonio deve mantenere la figlia in un lussuoso collegio svizzero dove lo credono un diplomatico di carriera. La ragazza però si innamora proprio del figlio del commissario che perseguita Antonio il quale, a insaputa del padre, ha ottenuto un lavoro grazie ai due lestofanti. Tutta la pellicola si regge unicamente sulla comicità del grande Totò ottimamente spalleggiato da Nino Taranto. Alcuni tra i mille travestimenti ed espedienti dei due comici appartengono di diritto all’antologia della risata: Totò moglie fedifraga (“Lei mi spoglia con gli occhi… spogliatoio!”) e Taranto marito geloso, la vendita della Fontana di Trevi ecc. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *