Mazzabubù Quante Corna Stanno Quaggiù

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2014/02/Mazzabubu.png

Nel prologo, un tifoso di mezza età calvo, baffuto e con gli occhiali che assiste ad una partita di calcio allo stadio, si scaglia più volte contro l’arbitro dandogli del cornuto, non accorgendosi che la sua avvenente moglie (Nadia Cassini) si sta baciando con un altro tifoso (Guido Mannari); uno spettatore (Carlo Giuffrè) assiste alla scena, facendo notare la cosa al marito della donna. Questi è consapevole della situazione; infatti risponde che è meglio così, altrimenti se fosse rimasta a casa, con colui che la sta baciando ci sarebbe andato a letto. Dopo i titoli di testa proprio Carlo Giuffrè, un professore, ci spiega che l’adulterio è inesorabile…fin dalla nascita, mostrandoci un neonato che piange, in quanto già consapevole di essere un futuro cornuto. Inizia così il racconto di alcuni casi celebri e non che hanno accompagnato la storia, la mitologia e le tradizioni di altri popoli fino ai giorni nostri.. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *