La belle histoire

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2014/04/La-belle-histoire-e1398179952983.jpg

Fondato sulla teoria della metempsicosi, mette in parallelo le traversie di un moderno Jesus, nato da una zingara dopo una notte d’amore con un ciclista del Tour 1949, con la vicenda di un predicatore giudeo che nel 33 a.C. incontra una prostituta in un lebbrosario. Celeidoscopica struttura narrativa all’insegna di un calcolato disordine, di un’ingorgata accumulazione di fatti, personaggi, mitologie, simbologie, ritorni all’indietro, scene di corrida, canti e danze flamenco, inseguimenti stradali, dissertazioni sulle api, detti e contraddetti. Troppa grazia, santo Claudio. Può destare perplessità, irritare, ma è difficile rimanere indifferenti a così ostentato piacere di raccontare e far cinema, di rischiare. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *