http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2014/06/Il-corvo-2.jpg

In un’epoca post industriale, in una città sporca, marcia e senza cuore “Il corvo”, truccato da Pierrot risorge dal mondo dei morti. È in cerca di vendetta contro i malvagi, che nel primo film, avevano eliminato lui e suo figlio. Stavolta accanto a lui c’è Sarah (Mia Kirshner, la spogliarellista di “Exotica”), una donna dalla quale si sente attratto irresistibilmente e che è in realtà la bambina che il nostro eroe aveva salvato nell’episodio precedente. Il seguito di “Il corvo” è in realtà un furbo remake che ruba ad un immaginario ormai logoro e stanco, fotogrammi alla velocità di un cinema déjà vù. Vincent Perez, mascherato da Brandon Lee (l’attore morto sul set del primo “corvo”), torna tra i mortali per vendicare la morte sua e di suo figlio. Aiutato dall’uccellaccio menagramo del titolo e dall’imbecillità congenita di reietti ed emblemi di un Male tanto sovraccaricato di simboli da divenire involontariamente parodistico. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *