Black Knight

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2013/08/02420909.jpg

Mentre sta pulendo il fossato del parco giochi medievale in cui lavora, Jamal tenta di raccogliere un oggetto ed entra in un’altra dimensione spazio-temporale. Si ritrova così in pieno Medioevo, tra cavalieri dissoluti, dame bellissime e insurrezioni. Jamal dovrà usare i trucchi del XX secolo da cui proviene per salvare il regno da un complotto sanguinario. La ricostruzione dell’Inghilterra del XIV secolo sembra quella dei Monty Python, ma la confezione del regista “televisivo” Gil Junger, intrisa di gag di bassa lega, e il finale fanno somigliare il film più a un episodio pilota di una serie Tv. Si salva solo la scoppiettante interpretazione di Martin Lawrence nel ruolo principale. Il Medioevo ha sempre affascinato scrittori e sceneggiatori cinematografici che quando hanno potuto vi si sono gettati a corpo morto, concependo tra l’altro numerose storie di viaggio nel tempo. Black Knight si situa proprio alla confluenza di romanzi come Un americano alla corte di re Artù, film di genere fantastico come I visitatori e la serie televisiva Quantum Leap–Viaggio nel tempo. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *