Anastasia, mio fratello

http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2014/06/Anastasia-mio-fratello.jpg

Giunto a New York dall’Italia, don Salvatore Anastasia comincia le sue opere di bene a Little Italy finché si accorge che può farle soltanto perché fratello di un potente boss mafioso. Tratta dal libro omonimo di don Salvatore Anastasia e scritta da Sergio Amidei, Alberto Bevilacqua e dallo stesso Sordi, questa commedia italiana in trasferta transatlantica funziona a fasi alterne. Con La polizia ringrazia è il solo film che Stefano Vanzina non ha firmato con lo pseudonimo di Steno. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *