http://altadefinizione.onl/wp-content/uploads/2013/08/imm-66.jpg

La cronaca ci parla di ragazzi giovanissimi che fanno sesso nei bagni delle scuole, che filmano e mandano con disinvoltura in rete immagini fino a ieri riservate ai film più pornografici… Di altri ragazzi che filmano i poveri (e raccapriccianti) resti di una loro coetanea appena schiacciata da un autobus e li pubblicano sul web con commenti e battute di derisione. Apparire come unico modo per essere Apparire. Ad ogni costo. In un vortice di azioni e sensazioni che devono essere velocissime e appaganti, anche se sono “virtuali”. Poi però, nella vita di tutti i giorni, questi ragazzi sembrano allegri,  provano sentimenti… amicizia, amore.Tutto questo è l’humus da cui parte Albakiara. Il film mescola i generi, esattamente come fa la vita, soprattutto quella dei nostri giorni: commedia, thriller, erotismo. Si ride, ci si commuove, qualche volta si ha paura. Albakiara è anche il nickname di Chiara, la protagonista del film, che ha il visino angelico ed è la perfetta ragazzina che ogni genitore vorrebbe avere come figlia. Fonte trama 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *